Biografia

È il 1971, quando alcuni appassionati di canto corale di Montefoscoli in provincia di Pisa, fondano un gruppo corale sotto la guida del direttore Don Gerardo Pucci, all’epoca parroco del piccolo borgo pisano. Il merito della costituzione della Corale Valdera è indirettamente legato al M° Don Ivo Meini, già direttore della Corale Puccini di Volterra, che spinge Don Pucci a fondare una coro polifonico a Montefoscoli. Ai primi fondatori, si uniscono da subito coristi provenienti da altri paesi della Valdera. Oggi cantano nella corale persone provenienti da molte località dei comuni della Valdera, e dai centri limitrofi di Pisa. Il maestro Pucci dirigerà la Corale fino al 1997. Nello stesso anno subentrerà il maestro Auro Maggini che la dirige sino al 2005. Oggi è guidata dal M° Simone Valeri che, grazie a uno studio intenso e sistematico, ha portato la Corale Valdera ad implementate e arricchire il proprio repertorio, approfondendo generi che spaziano dal Barocco al Classicismo, dal Romanticismo al repertorio lirico, fino al Contemporaneo. Sin dalla sua costituzione, la Corale Valdera ha intrapreso un’intensa opera culturale intesa come promozione e studio del canto corale, classico e popolare. L’intensa opera culturale si riflette negli innumerevoli concerti e rassegne corali, sia in Italia che in alcuni paesi europei ed extraeuropei, tanto che oggi è quasi impossibile citare nel dettaglio tutta la sua attività. Ha partecipato al Festival Regionale dei Cori a Firenze negli anni 1976, 1979, 1981 e 1991; è stata in Francia nel 1976 e nel 1984 al Santuario di Lourdes, in Ungheria nel 1992 e nelle Marche al Santuario di Loreto nel 1987 collaborando col M° Michele Bonfitto, incidendo il disco “Il mio Signore”. E’ ad Aosta nel 1982 ed ha partecipato al Festival Internazionale dei Cori a Volterra nel 1985. E’stata in Germania nel 1988, 1993 e nel 1998 nella cittadina di Ellhofen per celebrare un gemellaggio con il comune di Peccioli (Pi); nel 1996 e 2005 nella città di Wiesbaden dove ha tenuto due Concerti con l’Orchestra Giovanile (Jugend- Sinfonie-Orchester) dell’Accademia di Musica della stessa Città all’ interno della splendida cornice dell’Abbazia di Eberbach (famosa oltre che come esempio di architettura cistercense, anche per aver fatto da cornice al film Il nome della Rosa), alla presenza di oltre 1500 spettatori. E’ presente in Portogallo nel 1994 e nel 2006 per uno scambio culturale con alcune corali della regione dell’Algarve. Dal 1981 al 2016 ha organizzato l’International Festival Chorus col patrocinio della Comunità Europea, del Ministero per i Beni e le attività Culturali, la Regione Toscana, la Provincia di Pisa e i Comuni di Capannoli, Palaia, Peccioli e Terricciola. Dal 1999 al 2004 ha collaborato e partecipato al Festival Lirico per giovani cantanti “Mario Filippeschi”. Nel Settembre del 2002 si è recata nella Città di San Pietroburgo per tenere due Concerti diretti nell’occasione dal M° Simone Valeri, nel prestigioso Museo dell’Ermitage, collaborando con l’omonima Orchestra. Nell’agosto del 2003, in occasione dell’esposizione delle Icone Russe provenienti dal Museo “F. Bigazzi” di Peccioli, la Corale ha tenuto il Concerto di chiusura della mostra nel salone della Galleria d’Arte dell’”American Bible Society”, nella città di New York. Nel 2005 esegue in prima assoluta “Berenice 2905” del compositore pistoiese Andrea Mati, e nel settembre 2007 ripete l’esperienza nel prestigioso Museo dell’Accademia di Firenze nella Tribuna del David di Michelangelo. Nel 2009 è con il Soprano Katia Riccarelli per un Concerto al Teatro Era di Pontedera (Pi). Nel maggio del 2010 si reca a San Benedetto del Tronto (AP) per un concerto organizzato dal locale coro polifonico, mentre nell’ottobre dello stesso anno si esibisce a San Ginesio (MC) per un concerto in occasione di una rassegna di cori provenienti dall’Italia e dall’estero. Nel novembre del 2011 vola nella città di Norimberga (Ger) per tenere alcuni concerti mentre in dicembre canta ad una celebrazione liturgica presso la Città del Vaticano nella Basilica di S. Pietro. Nel 2012 è presente in Spagna, a Barcellona, per tenere due concerti uno dei quali nella cripta della Basilica della Sagrada Famìlia nel giorno della ricorrenza della morte del suo Architetto Antoni Gaudì. In collaborazione con l’Orchestra Lirico Sinfonica del Teatro del Giglio di Lucca e la Corale S. Leonardo di Cerreto Guidi (Fi) esegue la “Fantasia Corale op. 80” di L. V. Beethoven nella chiesa di San Leonardo a Cerreto Guidi e nella Collegiata di Empoli. Nell’ottobre del 2012 al Teatro “Persio Flacco” di Volterra in occasione del 20° anno della Fondazione “Cassa Risparmio di Volterra” partecipa ad un allestimento de “La Traviata” con l’Orchestra Lirico Sinfonica del Teatro del Giglio di Lucca, diretti dal M° Simone Valeri; opera successivamente eseguita anche a Peccioli (2015), Cerreto Guidi (2017) e Larderello (2017). Nel novembre dello stesso anno si reca in Slovenia grazie ad uno scambio con il locale gruppo corale polifonico, esibendosi all’interno di  una rassegna di polifonia sacra. Nel Dicembre 2012 nella Cattedrale di Volterra, in occasione del 50° anniversario di fondazione della Corale Puccini esegue l’Oratorio di “Santa Cecilia” scritto dal M° Ivo Meini. Nel maggio 2013 si reca a Vasto (CH) per tenere un concerto in occasione di una rassegna di cori. Nel luglio 2016 partecipa ad un allestimento de “Il Barbiere di Siviglia” di Rossini in occasione del Festival “11 Lune” di Peccioli; esperienza che viene ancora oggi ripetuta con cadenza annuale in occasione di allestimenti operistici(Cavalleria Rusticana nel 2017, Tosca nel 2018). Ha eseguito la “Messa di Gloria” di G. Puccini e di P. Mascagni in varie occasioni. Nel settembre dello stesso anno si reca nuovamente nella città di Wiesbaden per tenere alcuni concerti. Nel febbraio 2017, all’interno del festival “Peccioli classica”, la corale si esibisce nella “Misa Criolla” di A. Ramirez. Nello stesso anno si reca a Venezia per tenere alcuni concerti di musica sacra. Da citare anche la partecipazione del coro alla registrazione della trasmissione televisiva “Tutta Colpa di Darwin” condotta dalla cantante pop Annalisa su Italia 1 e andata in onda nel dicembre 2017. Del 2018 è, come già detto, la partecipazione all’allestimento di “Tosca” e con particolare soddisfazione collabora con l’Orchestra da Camera del Maggio Musicale Fiorentino nel “Requiem K 626” di W. A. Mozart, ancora in occasione del Festival “11 Lune” di Peccioli all’interno di una serata introdotta dall’attore Pierfrancesco Favino. Nel settembre partecipa al concerto in memoria delle vittime della alluvione di Livorno del 2017, eseguendo a cori riuniti insieme ad altre corali delle province di Livorno e Pisa,la “Messa di Gloria” di P. Mascagni. Per la casa Editrice Eurarte ha inciso il “Gloria” R.V.589 di Antonio Vivaldi, insieme all’ Orchestra Ermitage di San Pietroburgo; un CD di Canti Popolari toscani (“Tuscan Folk Songs” Vol.1). Per la Casa Discografica Foné, con l’Ensamble Foné e il M° Marco Fornaciari, violinista di fama internazionale, realizza il CD: ” Antonio Vivaldi, il canto, dallo strumento alla voce” (2007), dirette dal M° Simone Valeri. Inoltre ha inciso in collaborazione con l’orchestra Lirico Sinfonica del Teatro del Giglio di Lucca e la Corale S. Leonardo di Cerreto Guidi la “Fantasia Corale op. 80” di L. V. Beethoven per la Casa Discografica White Classic.